→ Leggi qui cosa puoi fare per far sentire la tua voce ←

Un provvedimento urgente che blocchi la stagione venatoria 2017/2018 e permetta alla fauna e al territorio di
ristorarsi, dopo l’interminabile fase di siccità e incendi che ha colpito, e ancora colpisce, l’intero territorio italiano”. Lo chiedono Enpa, Lac, Lav e Lipu anche a commento della nota inviata dall’Ispra alle Regioni e per conoscenza al Ministero dell’Ambiente e al Ministero delle Politiche agricole.

“Se tuttavia a queste preoccupazioni, espresse da un istituto solitamente molto prudente come Ispra, aggiungiamo la condizione generale della fauna nel nostro Paese, sofferente per ragioni ambientali e costellata di specie minacciate anche globalmente – proseguono Enpa, Lac, lav e Lipu – non può che concludersi ciò che le nostre associazioni chiedono da tempo: la necessità di un’ordinanza urgente del Consiglio dei Ministri che cancelli la stagione venatoria
2017/2018 e permetta agli animali selvatici italiani e al territorio di riprendersi”.

“Ci rivolgiamo dunque ancora una volta al presidente Gentiloni, ai ministri Galletti e Martina e all’intero Governo – concludono – non attendete più, la situazione è grave e richiede azioni responsabili e immediate”.

Leggi la nota-appello inviata dall’Ispra alle Regioni

L’Enpa ha lanciato nella sua pagina Facebook un mailbombing al presidente Gentiloni e alle Regioni per chiedere di bloccare sia le preaperture di caccia, in programma per il prossimo fine settimana, sia la stagione venatoria 2017-2018 il cui inizio è ormai imminente.

→ Leggi qui cosa puoi fare per far sentire la tua voce ←

Passaparola