Informativa sull’utilità di rondini, rondoni e balestrucci che dà anche qualche indicazione per la loro tutela.

Utilità delle rondini. Rondini, balestrucci e rondoni sono molto ‘utili’ all’economia e al benessere umano, in quanto distruggono grandi quantità di insetti (comprese mosche e zanzare). Le stime parlano di 170 grammi di insetti al giorno, e pertanto ogni anno in Italia le rondini predano 12-31 mila tonnellate di insetti, in modo assolutamente ecologico. Inoltre, le rondini sono animali di enorme fascino e grande contenuto simbolico: da sempre nell’immaginario collettivo annunciano l’arrivo della primavera.

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |

Normativa. Rondini, balestrucci e rondoni, analogamente agli altri uccelli selvatici, sono protetti ai sensi della legge 157/92. Gli articoli 3 e 21 comma ‘o’ specificano la tutela per uova, nidi e piccoli nati. E’’ pertanto vietata sia l’uccisione degli adulti, che la distruzione e la detenzione dei nidi. Responsabili del rispetto di queste leggi sono, in primo luogo, i carabinieri forestali e comunque qualsiasi forza di polizia (municipale, polizia di stato, ecc.).

Tutela attiva. Rondine e Balestruccio sono specie d’interesse conservazionistico a livello europeo. Nell’ultima edizione di Birds in Europe entrambe le specie sono catalogate “SPEC 3” (SPEC= Species of European Conservation Concern; SPEC 3= specie in declino, ma non concentrate in Europa). E’ quindi necessario proteggere i siti di nidificazione di rondini e balestrucci, potenziando la disponibilità di siti utili. Questo può essere realizzato attraverso l’installazione di specifici modelli di nidi artificiali, da installare all’interno dei locali rurali per la Rondine (stalle, portici, garage, logge, ricoveri per attrezzi, ecc.), e sotto l’aggetto dei tetti delle facciate dei palazzi per il Balestruccio. I modelli da usare sono molto semplici:
– mensola di legno di supporto, di 15 x 15 cm, attaccata alle travi o alle pareti
– nido artificiale specifico per Rondine (coppa aperta) o Balestruccio (coppa chiusa).

Precauzioni e gestione della convivenza. Una convivenza sostenibile non solo è necessaria ma anche di facile gestione, di seguito alcune indicazioni per limitare le problematiche principali:
– per riparare dalla caduta degli escrementi su balconi, marciapiedi, ecc. è utile predisporre una mensola-assicella al di sotto dei nidi (vedi foto sotto).
– pulire le mensole al termine della stagione riproduttiva (autunno).
– indossare dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherina) se si devono effettuare lavori e pulizia presso accumuli di guano.
– lavarsi le mani prima di assumere cibi e bevande.

LEGGI ANCHE Distruggere un nido di rondine è reato

Esempio di mensole sotto nidi di balestruccio

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |