Se trovi una stella marina, lasciala vivere, non toccarla: è un animale.

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |

Le stelle marine, o echinodermi asteroidei, sono – come i ricci di mare – animali molto antichi che si trovano negli ambienti più diversi, dal nord al sud del pianeta, dagli scogli agli abissi oceanici.

Le stelle marine cono animali i cui sistemi sono disposti ad anello nella parte centrale, e si distribuiscono lungo e dentro le braccia, di numero variabile, che – come la coda delle lucertole – si rigenerano in caso di predazione.

Le stelle marine non vanno toccate. Il loro organismo possiede una sorta di filtro, il madreporite, che serve a far passare acqua dentro e fuori dal corpo, meccanismo che serve loro anche per far funzionare il sistema di locomozione che è un vero e proprio sistema idraulico. Il contatto con le nostre mani può togliere il muco di cui sono ricoperte, che serve a proteggere la pelle, e l’esposizione all’aria può bloccare il sistema idraulico, bloccandolo con una bolla d’aria.

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |