Animal Asia, che salva e recupera gli orsi della luna dalle atrocità delle fattorie della bile e tanti altri animali – cani e gatti destinati all’alimentazione compresi -, ha bisogno del nostro aiuto. L’epidemia del nuovo coronavirus ha scatenato importanti ripercussioni in tutto il mondo. Il tragico numero di morti, il panico crescente e le restrizioni sugli spostamenti hanno sconvolto ogni aspetto della vita in Cina, e per l’associazione diventa sempre più difficile riuscire a portare avanti il suo cruciale lavoro: accudire gli oltre 150 orsi salvati che si trovano a Chengdu e a Nanning.

| Se per i tuoi acquisti su Amazon entri da questo link sostieni YouAnimal.it  |

“La situazione che ci troviamo ad affrontare in questo momento è senza precedenti. Abbiamo bisogno di aiuto. Come milioni di persone in tutta la Cina, anche lo staff e i volontari sono alle prese con il rincaro dei prezzi, e la carenza di cibo, acqua e materiale sanitario”, spiega Jill Robinson, presidente di Animals Asia. “È una crisi imprevedibile che potrebbe protrarsi per mesi. Dobbiamo prepararci alla possibilità che la situazione possa ulteriormente peggiorare. Per favore, se vi è possibile donate al nostro Fondo Gestione Crisi. Mentre sempre più persone abbandonano le zone di pericolo, il nostro coraggioso e dedito team ha scelto di rimanere lì, e anche chi si trovava ormai al sicuro, lontano dal caos, ha coraggiosamente deciso di tornare per assicurarsi che gli orsi e il resto dello staff fossero al sicuro”.

Per favore, dona quello che puoi in loro aiuto in questo difficilissimo momento.

Leggi di più sul Fondo Gestione Crisi Coronavirus nel sito di Animals Asia Italia

Guarda in questo video la gioia di un gruppo di orsi della luna salvati da Animals Asia

| Se per i tuoi acquisti su Amazon entri da questo link sostieni YouAnimal.it  |