A seguito del cosiddetto Decreto #Iorestoacasa dell’11 marzo 2020, che introduce nuove misure per il contenimento del nuovo Coronavirus Covid-19, circola tra coloro che hanno un cane in famiglia un interrogativo fondamentale: “Per quanto tempo e dove posso portare il cane a spasso?”.

| Se per i tuoi acquisti su Amazon entri da questo link sostieni YouAnimal.it  |

La risposta sta in un’infografica pubblicata nel sito del Governo, non immediatamente visibile, alla voce Opuscoli e poster. La pubblichiamo qui sotto.

La direttiva governativa che risponde al quesito “Posso portare il cane in giro?” è “Sì, nelle vicinanze della propria abitazione e per il tempo strettamente necessario”.

Dunque, sembrano essere consentite solo brevi passeggiate vicino alla propria abitazione e non lunghe e protratte passeggiate al parco o nell’area cani. L’emergenza Coronavirus sacrifica dunque anche i cani di casa, ma si tratta di una misura necessaria per tornare presto, si spera, alla normalità e alle abitudini quotidiane.

Ricordate di uscire sempre con l’autodichiarazione il cui modello è online nel sito del Ministero dell’Interno e il documento d’identità.

LEGGI ANCHE:

 Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Volontari e animali ai tempi del nuovo coronavirus

La Cina verso il divieto di commercio di animali selvatici

Covid-19. Campus Bio-Medico: “Origine nei mercati di animali”

Allarme per il pangolino, vittima del commercio illegale

| Se per i tuoi acquisti su Amazon entri da questo link sostieni YouAnimal.it  |