Dall’associazione Freccia45 riceviamo e pubblichiamo.

E’ stato inaugurato il 29 settembre 2013 “Gli Ultimi”, il rifugio di Freccia45, aperto in collaborazione con I-Care alle porte di Parma e gestito da Gianluca ed Elisa, esperti nel recupero di animali da sperimentazione.

In Italia esistono circa 600 centri connessi alla vivisezione e gli esperimenti che vengono compiuti all’interno sono finanziati per gran parte con fondi pubblici e quindi con le tasse che noi cittadini paghiamo.

I-care ed Atra sono riuscite a bloccare diverse sperimentazioni su animali in Svizzera ed in Italia. Nel settembre scorso, in una sola operazione il numero di animali salvati ha rappresentato la più grande operazione mai realizzata di salvataggio degli animali da laboratorio: circa 6.000 topi, 250 ratti, 550 cavie e 4 gatti. Coordinatore dello straordinario progetto il dottor Massimo Tettamanti che, nella sola Italia, ha già salvato 10.136 animali, a cui debbono aggiungersi i recenti salvataggi ancora in corso.

Considerato l’elevatissimo numero di animali sottratti ai laboratori, Freccia 45 con la collaborazione di I-Care, ha deciso di impegnarsi in prima persona avviando un rifugio che possa contenere sino a 200 roditori.

L’obiettivo ? Cercare di salvare il maggior numero di animali destinati alla morte in laboratorio.

Freccia45 chiede aiuto a tutti voi.

Aiutaci a:

– diffondere questa notizia;

– cercare adottanti;

– raccogliere fondi per il mantenimento del rifugio.

→ Per aiutare I-care leggi QUI

Anche solo 5 euro sono per loro molto importanti !

Grazie da tutti noi volontari.

ultimi