YouAnimal.it
ARCHIVE
21.06.2019 | 8:36 AM
Le “reti fantasma” che uccidono i grandi animali marini

Due cetacei, madre e figlio, sono stati trovati morti a causa delle reti abbandonate dai pescatori al largo delle coste dell’Isola di Palmarola, nell’Arcipelago Pontino. A darne notizia per prima è stata l’associazione Marevivo, che ha immediatamente allertato la Guardia Costiera. “Si tratta di un capodoglio di oltre sei metri di lunghezza, di un peso difficilmente quantificabile a […]

03.06.2019 | 6:46 PM
Di cosa è ricco il pesce? Di microplastica

Il pesce che finisce nel piatto, oltre ad essere morto dopo un’agonia più o meno lunga, proviene da mari per lo più inquinati anche da microplastiche, invisibili all’occhio. La sua carne è dunque spesso contaminata anche da questo materiale. Di seguito, ecco un interessante articolo tratto da AgireOra.org. Ultimamente si sente parlare sempre di più della […]

23.05.2019 | 3:22 PM
Capodogli spiaggiati, plastica nello stomaco del 33%

In Italia si spiaggiano in media 150-160 cetacei l’anno. Per un 30% dei soggetti, le cause di morte sono direttamente legate ad attività antropiche, prime tra tutte il traffico marittimo e la pesca. In aumento, però, le evidenze della contaminazione da plastica: negli ultimi 10 anni nel 33% dei capodogli spiaggiati sono stati ritrovati frammenti […]

18.05.2019 | 2:47 PM
Inquinamento. Uccisa una tartaruga marina da una lenza

Residui di plastica e disattenzione umana hanno provocato la morte di una tartaruga marina sulla costa adriatica. Il motivo? “Una semplice lenza, non professionale, utilizzata molto probabilmente da un ‘pescatore della domenica’ che ha catturato la tartaruga e poi ha provato a tagliare la lenza. Questa, essendo lunga più di un metro, si è depositata nell’intestino […]

03.04.2019 | 10:59 AM
Capodoglio spiaggiato, in pancia un feto e 22 kg di plastica

Piatti monouso, un tubo corrugato usato per gli impianti elettrici, le comuni buste per la spesa, grovigli di lenze, sacchi condominiali, l’imballaggio di un detersivo con ancora riconoscibili marca e codice a barre e numerosi altri rifiuti abbandonati in mare. Tutti oggetti che sono ritrovati all’interno dello stomaco della giovane femmina di capodoglio (Physeter macrocephalu) di otto […]

04.02.2019 | 4:39 PM
Plastica nel 58,2% delle tartarughe Caretta caretta

Su 1.316 esemplari di tartarughe marine comuni (Caretta caretta)  analizzati, ben il 58,2% ha ingerito oggetti di plastica, principalmente usa e getta. Sono 804 le tartarughe marine con residui di plastica nell’apparato digerente, mentre altri resti sono stati trovati nei residui fecali di 407 esemplari. A rilevarlo è il progetto biennale Indicator Impact Turtle (Indicit), […]

08.06.2018 | 11:39 AM
Plastica al mare? Dillo a Greenpeace via WhatsApp

Plastic Radar è la nuova campagna Greenpeace per contribuire alla salvaguardia del mare e delle sue coste con un semplice messaggio WhatsApp. Il numero per segnalare la plastica in mare o sulla spiaggia via Whatsapp è il 342 3711267  Per inviare la segnalazione è necessario mandare la foto del rifiuto plastica in modo che siano riconoscibili […]

11.05.2018 | 5:11 PM
I palloncini colorati possono uccidere [Video e foto]

I palloncini a elio che vengono lanciati in aria inquinano l’ambiente e uccidono gli animali. Quel che può sembrare un piccolo gesto innocuo – come l’acquisto di un palloncino colorato per il proprio bimbo o il lancio in aria di grappoli di palloncini per festeggiare un evento o un anniversario – può essere per la […]

22.03.2018 | 5:17 PM
Adotta a distanza una tartaruga marina con TartaLove

Soffocate dalle plastiche, intrappolate nelle reti, intossicate dai rifiuti, ferite dalle eliche: la tartaruga marina, specie protetta a livello internazionale e inserita nella lista rossa delle specie in pericolo dell’Iucn, ha bisogno di aiuto. Per questo Legambiente ha dato il via alla campagna  TartaLove che, tramite l’adozione simbolica di una tartaruga marina, consente di sostenere i centri di recupero […]