Intervenuta al convegno Studiare e conoscere la caccia per superarne i pregiudizi nell’ambito dell’Hit Show, la fiera della caccia che si è svolta nei giorni scorsi a Vicenza, l’assessore regionale alle Politiche dell’Istruzione, della Formazione e del Lavoro della Regione Veneto, Elena Donazzan (Fratelli d’Italia), ha affermato: “L’arte venatoria è molto più di una passione: è un settore economico di grandissima rilevanza per il Veneto e per l’Italia. Per questo serve promuovere conoscenza in tema di caccia per difenderla dai pregiudizi. È importante che si faccia formazione, anche tra i più giovani” (v. anche t.ly/O3K8L).

| Se per i tuoi acquisti su Amazon entri da questo link sostieni YouAnimal.it  |

Sostiene con forza questa proposta Barbara Mazzali, consigliera di FdI in Regione Lombardia, che afferma in un’intervista: “L’arte venatoria insegnata a scuola porterebbe a un’interdisciplinarietà delle materie, ad un collegamento tra scienze, botanica, agricoltura, chimica, geografia, cucina e, perché no, anche storia. Abbiamo molto da raccontare”. Contestualmente, Mazzali si scaglia contro la Lac, che ha invitato gli amici degli animali a protestare inviando email al Ministero dell’Istruzione“I vostri sono e rimarranno pregiudizi e ottuse presunzioni” ha dichiarato Mazzali rivolgendosi all’associazione.

Replicano alle esponenti di FdI i consiglieri regionali veneti del Partito Democratico Andrea Zanoni e Anna Maria Bigon, che in una nota affermano: “E’ inaccettabile che un assessore consideri la caccia alla stregua di una competizione sportiva e suggerisca di insegnarla a scuola; è una proposta irricevibile. Le ricordiamo che una delle due parti ‘in gara’ muore, uccisa da una pallottola, o peggio, resta ferita e viene divorata da insetti o larve. È scorretto parlare di pregiudizi, questi sono dati di fatto. E dati di fatto sono i morti e feriti non solo tra i cacciatori, ma anche tra semplici cittadini, ogni anno. Vada a vedersi il lungo elenco di ‘effetti collaterali’ nelle nostre quattro interrogazioni presentate al termine di ogni stagione venatoria, dove sono riportati incidenti di caccia, abusi ed episodi di bracconaggio”.

La Lac invita gli amanti degli animali e della natura a manifestare in modo pacato il proprio dissenso a questi indirizzi email:

DPIT.segreteria@istruzione.it;
direzione-veneto@istruzione.it ;
drve.ufficio1@istruzione.it;
ufficio1fin.veneto@istruzione.it

A questi si possono aggiungere anche gli indirizzi email e Fb dell’assessore e della consigliera del Veneto:

assessore.donazzan@regione.veneto.it;
barbara.mazzali@consiglio.regione.lombardia.it

Pagina Facebook di Barbara Mazzali

Pagina Facebook di Elena Donazzan

| Se per i tuoi acquisti su Amazon entri da questo link sostieni YouAnimal.it  |