Arriva Capodanno e questa festività per molti animali domestici si traduce in un’unica parola: TERRORE. Tanti sono i nostri pet che hanno paura dei botti e dei fuochi artificiali. Molti si rifugiano in anfratti domestici, sotto i mobili  e i letti, e chi non vive dentro le mura domestiche corre a cercare chissà dove un riparo “al sicuro”, lontano da suoni e luci che ben poco hanno di augurante. Purtroppo sono molti gli animali domestici che terrorizzati scappano e spaventati e frastornati dalla tanta confusione si perdono, a volte percorrendo decine di chilometri lontano da casa.

Ecco un vademecum che può tornarci utile per preparare i nostri amici ad affrontare con maggior serenità la “guerra di San Silvestro”: poche regole di buonsenso che aiuteranno Fido e Mao a rimanere più tranquilli e a non allontanarsi da casa.

Anzitutto è fondamentale il nostro atteggiamento rilassato e calmo che cerchi di tranquillizzare il nostro amico, ma senza dar troppa importanza alle sue ansie o farlo sentire al centro dell’attenzione. Piuttosto, tentare di distrarlo con un nostro atteggiamento rilassato e positivo, allegro e non ansiogeno. Se il pet è abituato a vivere fuori casa, consentirgli in queste occasioni l’accesso nelle abitazioni, creando per lui una cuccia confortante e circondandolo con i suoi oggetti.  Sarebbe importante non lasciarli da soli in casa ma, ove non fosse possibile, lasciare le luci accese e le porte aperte per potergli consentire spostamenti da una zona all’altra della casa ed eliminare possibili pericoli come oggetti non stabili, spigoli, vetrate non in sicurezza e rifugi troppo stretti il cui accesso potrebbe risultare pericoloso. Subito prima dell’inizio dei botti, alzare il volume della televisione ed emettere una serie di suoni a lui familiari aiuterebbero a distrarlo.

Se l’animale invece vive fuori casa, assicurarsi che abbia un posto dove rifugiarsi, che le eventuali recinzioni non offrano varchi che gli consentano la fuga e non lasciarlo “legato”, perché il terrore potrebbe costringerlo a strozzarsi o ferirsi gravemente.

Durante le passeggiate non lasciate mai libero il cane, poiché  potrebbero esplodere botti isolati che lo potrebbero mettere in fuga.

Se già sapete che il vostro cane affronta con troppa ansia i fuochi d’artificio un buon rimedio naturale lo troviamo nei Fiori di Bach: ce ne sono diversi specifici per controllare gli stati d’ansia e le paure.

E se molti Comuni hanno già vietato l’uso dei fuochi, quest’usanza inutile purtroppo sopravvive nella maggior parte delle città e dei paesi d’Italia, nell’augurare le buone feste a voi e ai vostri amici, ci auguriamo che sparisca quanto prima.