Non tutti hanno però la possibilità di adottare un animale da un rifugio, ma quanto non significa che non si possa comunque dare il proprio contributo per migliorare la vita dei senzacasa a quattrozampe.

Dopo aver scelto la struttura da aiutare e dopo una consultazione con chi vi presta la propria opera, è bene sapere che c’è sempre bisogno di:

  • Materiali per la pulizia: mantenere gabbie, cucce e animali nel pieno igiene è difficile e dispendioso. Utili sono quindi detersivi, panni, stracci, salviette, guanti.
  • Coperte e lenzuola: spesso i centri han bisogno di coperte, lenzuola, drappi caldi per rendere i giacigli dei cani più confortevoli, soprattutto durante l’inverno; sono utili anche i giornali.
  • Cibo: le dispense alimentari sono sempre gradite, ma devono essere sempre concordate con i responsabili.
  • Prodotti di cartoleria: penne, fogli, cartucce per stampanti, graffette, raccoglitori, qualsiasi prodotto per amministrare la parte burocratica del rfuzio può essere utile.
  • Materiale edile: anche questi sempre da concordare con i responsabili, spesso sono utili donazioni come recinzioni, cucce, pavimentazioni in legno.
  • Denaro: può sembrare fredda e materiale, ma una donazione di denaro è uno dei migliori modi per aiutare un canile. Perché quel denaro verrà amministrato al meglio secondo le effettive necessità del centro di recupero e dirottato sui progetti più urgenti, non sempre conosciuti dal pubblico.
  • Lista nozze e regali: perché non aiutare il canile dando la possibilità agli invitati di fare una donazione, prevendendola nella lista nozze,  o suggerendola come regalo di compleanno, di Natale o di qualsiasi altra occasione? Anziché farsi regalare l’ennesimo set di piatti o di pentole, si può dirottare gli invitati a un evento verso la sensibilizzazione animale. Altra idea: una piccola riffa tra parenti sarà in grado di raccogliere un bel gruzzoletto per i tanti animali bisognosi delle nostre città.
  • Tempo:  non c’è niente di meglio che donare il proprio tempo. Ci si può offrire come volontari per un canile o in un gattile. Le occupazioni sono varie, dalla pulizia dei box, allo sgambamento dei cani, dalla spazzolata ai gatti alle terapie paramediche. Ognuno potrà contribuire al benessere degli ospiti secondo il proprio know-how e le proprie inclinazioni.