Firmata il 30 giugno dalla sindaca di Roma Virginia Raggi una nuova ordinanza che vieta la circolazione dei veicoli a trazione animale, le cosiddette ‘botticelle’, nelle giornate caratterizzate dalla presenza di ondate di calore di particolare intensità.

Quindi botticelle ferme con temperature pari o superiori a 30 gradi centigradi sulla base dei dati pubblicati dal Centro nazionale meteorologia e climatologia dell’Aeronautica militare – con riferimento alla stazione Roma Urbe e pubblicati nel sito www.meteoam.it – e del livello di rischio 3 del bollettino diramato dal Dipartimento della Protezione civile.

Alla base del provvedimento c’è l’esigenza di prevedere una maggiore tutela per i cavalli impiegati in attività di trazione di vetture pubbliche o private, e di quelli impiegati in attività ludiche e sportive, per prevenire potenziali danni alla salute degli animali. Il cavallo, per le sue caratteristiche fisiche e fisiologiche, è particolarmente sensibile alle temperature elevate, in particolare in presenza di elevata umidità e scarsa ventilazione.

L’ordinanza è valida fino al 30 settembre.

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |

Previste anche particolari regole per la tutela dei cavalli impiegati nel trasporto o in manifestazioni sportivo-agonistiche, con l’obbligo di ricoverarli, subito dopo le attività, in ambienti freschi e areati, e altre che prescrivono la movimentazione degli animali durante il blocco della circolazione per evitare i rischi derivanti dalla forzata inattività.

Ma le botticelle non dovevano essere spostate nelle ville storiche? “Promessa non mantenuta”, fa notare Rita Corboli, delegata romana dell’Oipa. “Il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale, Daniele Diaco, aveva garantito l’arrivo in Assemblea Capitolina entro la fine di giugno della delibera per l’eliminazione delle botticelle dalle strade della città, ma la delibera non è all’ordine del giorno delle prossime convocazioni.  Tempo scaduto, ennesima promessa non mantenuta”.

A difesa dei cavalli, l’Oipa invita la cittadinanza a denunciare alla polizia municipale (tel. 0667691) le violazioni del Regolamento comunale per la tutela degli animali, come la circolazione delle ‘carrozzelle’ tra le 13 e le 17 fino al 15 settembre, e dell’ordinanza della sindaca.

Clicca qui per leggere e scaricare l’ordinanza

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |