Comparotto, Oipa Italia: «I volontari hanno bisogno di tutti noi. Possiamo aiutarli a distanza. Un piccolo gesto di solidarietà può fare la differenza anche per gli animali»

Anche gli animali a Beirut chiedono aiuto, dopo la devastante esplosione al porto che, dalle prime stime, oltre ai morti e ai feriti ha lasciato 300 mila persone senza casa.

L’associazione Animals Lebanon, membro dell’Oipa International, è attiva sul territorio per aiutare le centinaia di animali feriti e per riunire cani e gatti dispersi alle loro famiglie.

È stata coinvolta nella deflagrazione anche la sede dell’associazione e alcuni dei gatti presenti al suo interno sono rimasti feriti a causa dei vetri delle finestre esplose.

«Il team di Animals Lebanon è in giro per la città di Beirut per dare aiuto alle tantissime persone i cui animali sono rimasti feriti o si sono persi durante la terribile esplosione», spiega il presidente dell’Oipa Italia, Massimo Comparotto. «Ma anche gli animali senza famiglia sono soccorsi dal team. La situazione è gravissima e per questo invitiamo a sostenere i volontari libanesi: hanno bisogno di auto anche loro. Una donazione, seppure piccola, può fare la differenza per i tanti animali vittime della devastata Beirut».

Tutte le modalità per contribuire con una donazione sono su https://www.oipa.org/italia/offerta – causale “Oipa International – Animals Lebanon”. 

Gli aggiornamenti dell’azione sul campo di Animals Lebanon sono sugli account Facebook e Twitter dell’associazione.

Guarda il video con i momenti in cui alcuni cani vengono riuniti alla loro famiglia dopo l’esplosione a Beirut

| Sostieni YouAnimal.it entrando su Amazon da questo link |